FAKE NEWS = DISINFORMAZIONE

La disinformazione e il fenomeno delle cosiddette “bufale” coinvolge oggi quasi tutti i settori.

Gli effetti della diffusione di informazioni distorte risultano, inoltre, amplificati dalla potenziale alta pericolosità dei social network, che sono in grado di far circolare, in modo estremamente veloce, notizie spesso prive di fondamento, create allo scopo di richiamare l’attenzione attraverso un titolo o un’immagine che stimoli la curiosità degli utenti.

Il web ha cambiato il modo in cui le persone si informano, interagiscono, filtrano le informazioni e formano le proprie opinioni, un cambiamento accompagnato dalla diffusione su larga scala di notizie false e non confermate.

LE FAKE NEWS “BUFALE” :

  • Notizie shock, annunci di morte del tutto infondati, narrazione di fatti mai avvenuti e chi più ne ha più ne metta.
  • La deriva dell’informazione cui stiamo assistendo assume sempre più i tratti di una disinformazione voluta e calcolata.
  • Tutto ciò al fine di guadagnare audience, click e denaro.

Non chiamiamole più << FAKE NEWS >> ( FALSE NOTIZIE ) chiamiamole per quel che sono davvero, << DISINFORMAZIONE >> .

Forse una soluzione potrebbe essere un algoritno che interaggisse con Wikipedia …..

 

Condividi l'articolo